sabato 17 agosto 2013

cous cous di emergenza

Siccome non bastava un piede fratturato, due borsiti e un attacco di periartrite a rendere "particolare" questa mia estate, ci si è messa (suo malgrado, ovviamente) anche mia mamma, che ha avuto una colica fortissima ed è stata ricoverata in ospedale per una settimana. Ecco il perché della nostra sparizione. Niente ferie, dunque, ma scossoni a non finire. Insomma... Comunque già da tre giorni mamma è a casa, e abbiamo ripreso a cucinare e a fotografare. Questo è un cous cous di emergenza. Sì, perché improvvisato con cose che avevo in casa. 
Oltre ad un quintale di cous cous, (nelle indicazioni di quello precotto c'è scritto che bastano 50 grammi a persona: non ci credete, ce ne vuole almeno il doppio) ci sono dei condimenti semplicissimi e veloci da fare.

Ingredienti per 5 persone (di discreto appetito, però)

500 grammi di cous cous precotto (esiste anche di mais, ed è buonissimo)
sale q.b
olio extravergine di oliva q.b.
80 grammi di burro

per le zucchine al curry
2 zucchine grandi
200 ml di latte
50 grammi di amido di mais o farina di riso
1 tazza di brodo ( anche di dado)
1 cucchiaio abbondante di curry
sale q.b
olio extravergine di oliva q.b.

per la minestra alla curcuma
300 grammi di minestrone surgelato
1 cucchiaio abbondante di curcuma
un dado da brodo (io lo uso vegetale bio)
sale q. b.
olio extravergine di oliva q.b.

per il goulash
400 grammi di cipolle
mezzo bicchiere di vino rosso
2 pomodori maturi
400 grammi di passata di pomodoro
una tazza di brodo (anche di dado)
polpettine cotte come volete 
un cucchiaino di paprika forte
sale q.b.
olio extravergine di oliva q.b.




Procedimento (non vi lasciate scoraggiare dalla lunghezza del procedimento; in realtà si fa presto)

  1. Affettate a rondelle le zucchine e mettetele su un tagliere cosparse di sale. 
  2. Mettete a cuocere il minestrone ancora surgelato, coprendolo di acqua fredda e con un dado da brodo. Mettete a scaldare in una padella capiente tre o quattro cucchiai di olio.  
  3. Affettate a rondelle le cipolle e, non appena l'olio nella padella sarà caldo, mettetele a soffriggere. 
  4. Se dovete fare il brodo di dado questo è il momento di farlo. Calcolate le dosi e fate cuocere l'acqua in un unico pentolino.
  5. Prelevate dalla padella mezza cipolla soffritta e tenetela da parte.
  6. Aggiungete il vino alle cipolle e fate evaporare
  7. Aggiungete i pomodori maturi spellati e tagliati a tocchetti e fateli appassire un poco 
  8. Aggiungete la passata di pomodoro; allungate con il brodo e lasciate "tirare" il sugo. 
  9. Mettete al fuoco un'altra padella con due cucchiai di olio.
  10.  E' il momento di ricordarsi delle zucchine: sciacquatele e  asciugatele. 
  11. Trasferite le cipolle già soffritte nella padella "nuova" e aggiungetevi le zucchine. Fatele friggere per almeno cinque minuti.
  12. Aggiungete il brodo alle zucchine, coprite con un coperchio e lasciate stufare. Controllate le altre cose che avete sul fuoco.
  13. Aggiungete le polpettine al sugo rosso; abbassate al minimo l'intensità del fuoco e coprite.
  14. Il minestrone dovrebbe essere cotto; se così fosse prelevatene tre ramaioli e frullatelo finemente. Mescolatevi la curcuma e rimettete il frullato nel resto del minestrone.
  15. Scaldate il latte e scioglietevi il curry. Create poi un emulsione con la farina di riso, aggiungendo a questa il latte col curry un po' alla volta. Dovrà avere la consistenza della panna da cucina.
  16. Mettete nel frullatore almeno 10 foglie di basilico con due cucchiai d'olio; frullate brevemente e versate in una ciotola. Guarnite con altre foglie di basilico.
  17. Mettete a bollire l'acqua per il cous cous, seguendo le indicazioni sulla scatola. Salate a vostro piacere; se riutilizzate il pentolino in cui avrete sciolto i dadi, ricordatevi che nel fondo è contenuto sale, e non esagerate.
  18. Mettete il cous cous in un contenitore grande e possibilmente piatto e conditelo con un cucchiaino di olio per ogni commensale. Prelevate dal frigo una noce di burro a commensale.
  19. Assaggiate le zucchine: se sono pronte spengete il fuoco e mescolatele con la preparazione al curry.
  20. Spengete il fuoco sotto alla padella del sugo rosso e aggiungetevi la paprika. 
  21. Versate l'acqua bollente sul cous cous e fate gonfiare. Aggiungete il burro e condite.
  22. Sperando che nel frattempo qualcuno che vi ama abbia apparecchiato, impiattate e servite.







Io di solito apparecchio con i soli piatti piani, dove si mette il cous cous in quantità, e distribuisco invece i vari condimenti in più scodelle che dissemino sulla tavola, per evitare il via vai di condimenti  e i vari "mi passi quello?", "prendi quest'alto..". Quanto al cous cous, se ne fate di più, mi raccomando, non buttatelo. Innanzi tutto è buono anche la sera stessa, se vi fossero avanzati i condimenti. Ma anche perché, a breve (calamità permettendo...) posterò una ricetta per riciclare il cous cous avanzato! Ciao a tutte e a tutti, ovunque voi siate!

10 commenti:

Ely ha detto...

Ceci! :( Mamma mia, povera.. spero davvero che le cose migliorino, per te e la tua cara mamma. Facci sapere, intanto un abbraccio grosso grosso a tutte e due! Questi piattini sono stupendi, adoro l'etnico e non saprei davvero quale gustare per primo... sei mitica, amica mia. Ti voglio bene, e che le buone cose tornino a farvi visita tanto presto <3 TVB

Cecilia Testa ha detto...

Ciao carissima, lo so che ci sei davvero vicina, malgrado la distanza...Certe cose si sentono, davvero..e per questo ti invio un abbraccio fortissimo. Comunque, il mio nonno diceva: "finchè si raccontano.." sia riferendosi al fatto che quando si parla dei fatti accaduti vuol dire che questi, più o meno brutti che siano stati, sono comunque alle spalle; sia che le cose di cui si riesce a parlare non sono poi così brutte come altre che possono capitare. Mah! Diciamo che tutto quello che è risolvibile di fatto non deve costituire un dramma. Ma una seccatura, sinceramente, sì. Ciao, ti abbraccio di nuovo. TVB

zizzi spezzi ha detto...

Cara Cecilia a quanto pare non ti sono mancati i problemi, mi dispiace spero si risolvano quanto prima un abbraccio con tanti auguri per una sollecita ripresa , Complimenti per questa ricetta .Cecilia

Dyl ha detto...

Povera Ceci, non hai proprio pace!! Mi dispiace davvero tanto cara, spero che adesso le cose vadano un pochino meglio! Grazie per questa bella versione del cous cous, lo faccio spesso al Paciocchino e lo mangia sempre volentieri! Un abbraccione!

Cecilia Testa ha detto...

Ciao carissima! Eh sì, quest'estate è andata così...grazie della visita e dei complimenti: A presto!

Cecilia Testa ha detto...

Ciao Dyl, per mamma le cose vanno decisamente meglio, e anche il mio piedone comincia a dare qualche segnale di ripresa...Accontentiamoci..Ciao e grazie mille della vicinanaza! E un abbraccio al Paciocchino

Cuoca Pasticciona ha detto...

Carissima mi dispiace tantissimo per tutti questi imprevisti che ti hanno rovinato le vacanze!! Spero tanto che tu e la tua mamma vi riprendiate presto e che tutto torni ad andare per il meglio! Con questo cous cous comunque sei tornata alla stragrande!! Ottimo e...quante cose!! Un bacio e apresto :)
http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

Cecilia Testa ha detto...

Ciao carissima, grazie mille per gli auguri e per i complimenti. Un grosso abbraccio

Kucina di Kiara ha detto...

Mannaggia, mi spiace per tutte le cose che ti sono successe in questa estate...speriamo migliori!!!! Intanto questo cous cous è splendido! Complimenti!!!

Lunaticaris93 ha detto...

Come promesso sono passata a trovarvi XD! Complimenti bellissimo blog :)!


Personalmente non sono una fan sfegatata del cous cous ma mia madre sì e averle fatto venire l'acquolina in bocca è un grande merito ;)!

Mi dispiace per quello che è successo a te e a tua madre, speriamo che le cose vadano meglio. L'estate gioca sempre brutti scherzi. Io l'anno scorso ho passato giugno a letto con la varicella, luglio con la febbre e agosto con una fistoletta in un posto poco consono ;)!

Andrà tutto meglio. Settembre spazzerà via la sfortuna!