mercoledì 12 febbraio 2014

San Valentino per single: tre proposte antidepressione (anzi 2, ma la terza verrà")

Sarà che ho la febbre, e anche un po' di nervoso, ma stasera non mi sento in vena di essere molto romantica. Stasera penso ai San Valentino che ho passato nella vita da single, quelli pessimi, quelli meno peggio e quelli un po' strani... Ma, a scorrere in quello che i poeti chiamano "Il libro della Vita", a pensarci bene ci sono stati San Valentino peggiori passati in coppia. Perché a volte all'amore siamo più vicini quando siamo fuori da una storia di quando ci siamo dentro.... Certo è che può capitare, quando si è single, che tutta quest'ostentazione di felicità possa dare fastidio, e tanto. Oppure che si possa sentire nostalgia dell'amor perduto e finire col deprimersi. Che è la cosa peggiore. 
Onde evitare la depressione io proporrei alle amiche single tre alternative:

  1. Visto che non avete un partner che vi ami, anzi, non siete al corrente di qualcuno che vi ami (perché magari il vostro vicino si è comprato il cannocchiale nuovo giusto oggi per vedervi meglio, si, proprio quello che assomiglia tutto a Roul Bova),  fatevi amare moltissimo dalle vostre amiche madri di famiglia consentendo loro di festeggiare San Valentino in santa pace con il loro compagno, organizzando per le/i loro figlie/i una festa a tema (o addirittura un pigiama party: se i bimbi sono piccoli nel lettone rifatto per largo ce ne stanno almeno cinque, e voi dormite sul divano, guadagnandovi una poltrona in prima fila in paradiso).             Io ricordo che in uno dei periodi sentimentalmente più cupi della mia vita i pomeriggi migliori li ho passati in compagnia della mia nipote di allora sette anni, con le sue amiche di sei e dieci anni. Lo sapete voi se le/i  figlie/i   delle vostre amiche sono smorfiose/i o meno, e dunque se questa idea folle è anche impraticabile.
  2. Organizzate una festa improvvisata (mancano due giorni, più improvvisata di così - l'improvvisazione contiene il rischio- senso di colpa- se non riesce alla perfezione) per single, maschi e femmine. Potete dare come tema proprio un anti San Valentino. E non pensiate  che da una cosa del genere non si possa trarre qualcosa di buono...avete mai visto "Il diario di Bridget Jones"?
  3. Statevene da sole, preparandovi una serata pro autostima

Opzione n. 1: festa per bambini
preparazione della serata: 
comprate: 
al supermercato: pop corn, pizze surgelate e quanto possa essere utile per farcirle, bibite, farina, uova, burro, cioccolato, marmellata, frutta e panna spry, tisane ai frutti e camomilla; eventuali gadget da usare per i biglietti, tipo lecca lecca e cannucce
dal cartolaio: pennarelli e matite (se non li avete vedrete che vi torneranno comunque comodi, prima o poi) , 1 cartoncino bristol bianco, 1 cartoncino bristol rosso

noleggiate o fatevi prestare 
film: "Wallie"; "Mosters & co"; "Le cronache di Narnia"; "Galline in fuga"

sceglietevi dei link di karaoke e inseriteli tra i preferiti: 
predisponete gli apparecchi tecnologici: stereo, computer, televisore, play station: collocateli in posti in cui siano visibili e utilizzabili ma al sicuro. 

Organizzate gli spazi dedicati alla festa. Se non siete abituate ad avere bambini per casa pensate che sono fortemente impattanti sul territorio domestico, ma solo nella misura in cui voi non siate riuscite ad organizzare gli spazi. Per predisporre la casa cercate con tutte le vostre forze di ritornare alla vostra imfanzia e pensate a cosa avreste fatto voi in una simile circostanza, senza l'incubo delle reprimende dei vostri genitori (che oggi sono passate di moda). Mettete dei limiti precisi nelle stanze "Out" e delle indicazioni di uso degli oggetti, scrivendoli su cartoncini con il pennarello. Scrivete delle frasi spiritose e decoratele con dei cuoricini. Non sentitevi in colpa per questo: i limiti aiutano a crescere.
Preparate con il cartoncino bianco delle carte su cui scriverete le varie attività della giornata: 
lezione di ballo
karaoke 
preparazione dei biscotti
biglietti di San Valentino
racconto di una storia
carta penitenza (volendo la potete omettere; mi auguro che non rimpiangiate questa omissione in seguito). Se siete abili giocatrici di poker (magari anche un po' bare..) fate anche le carte "pizza!!" e "film", da buttare giù al momento giusto. Ma se non siete sicure di poterlo fare senza essere sgamate evitatelo.
Accogliete gli/le  ospiti con la musica e con la necessaria allegria, spiegate loro come funzionerà la serata, ovvero con il gioco delle carte, e mostrate loro la casa e i cartelli, sottolineando le cose positive; ad esempio: "Qui si può ballare, anche come i rapper...!" ; "Questo è il posto in cui si potrà impastare, sbattere le uova, infarinare!". Spiegate ai giovani ospiti che è importante non gridare, perché ci sono i vicini, che ci sono delle stanze in cui non si può entrare perché questa è la regola e che dovranno aiutarvi, poi, a rimettere tutto in ordine. Date dall'inizio l'ora della cena, del film e della fine della festa. Se siete delle sante e avete solo ragazze e dunque vi siete lanciate nel pigiama party (le vostre amiche vi staranno forgiando un monumento equestre placcato d'oro, ne sono certa) stabilite l'ora in cui ci si prepara per andare a letto. Metteteci sopra mezz'ora fin da subito. E l'ora per andare a letto, sapendo già che non corrisponderà all'ora in cui davvero prenderanno sonno. Ripeto: i limiti fanno bene ai bambini; ma non è questo il momento per esagerare.  
Per individuare il/la primo/a che estrae la carta gioco si possono tirare i dadi (se li avete), fate una conta o un torneo di morra (da fare solo se gli/le ospiti sono grandicelli/e; per i più piccoli è troppo lungo).
Proseguite nelle attività secondo quanto vi sollecitano le carte e che la forza sia con voi. Introducete il fine serata con un rituale da grandi, come una bella tisana con frutti e camomilla, dolcificata al miele, mentre fate due chiacchiere su come è andata la giornata. So che sarete distrutte, ma è una cosa che faciliterà il sonno delle ospiti e dunque anche il vostro! E ricordatevi che comunque sia andata questo sarà un San Valentino da ricordare!!!!  

esempi di  attività da proporre ai bambini
san-valentino2

http://www.babygreen.it/2012/02/san-valentino-con-i-bambini/
 

                                         
                  http://cecieviola.blogspot.it/2013/07/cuoricini-di-pasta-frolla-e-marmellata.html

Opzione 2 : festa anti- San Valentino
Fate un giro di telefonate e verificate che ci siano almeno 3 persone per la serata
comprate: 
al supermercato: Aperitivi leggeri e salatini light (wurstel piccoli, mozzarelline ciliegia e al limite pistacchi col guscio, che impegnano un po' per farsi sgusciare), pop corn, pizze surgelate e quanto possa essere utile per farcirle, bibite e birre, gelati o meglio ancora yogurt in barattolo (per ricreare l'immagine del tipo Hagen Daz: lo mangiano a barattoli, in simili circostanze, nei film e telefilm americani, ed ha comunque meno calorie di altri dolci comfort food). Eviterei i superalcolici: la sbronza triste è orripilante, sia da vivere che da osservare.
Farei un allestimento sobrio, che non solleciti rituali satanici con cuori rovesciati o peggio. Total white o colorato, scegliete voi. Eviterei rosso e nero (anche se siete del Milan... alla vostra squadra ci penserete un'altra volta)

noleggiate o fatevi prestare 

 "La guerra dei Roses"
"Oliver e Barbara, lei ginnasta e lui giovane avvocato rampante, si conoscono durante un'asta di oggetti per la casa e si innamorano l'un l'altro. La vita scorre quasi perfetta, tra la nascita dei due bambini e le piccole gioie del quotidiano. Il continuo impegno sul lavoro di Oliver lo porta ad una posizione consolidata tanto da permettere alla nuova famiglia l'acquisto di una grande casa, che Barbara impiega anni ad arredare con meticolosità certosina secondo i gusti suoi e del marito.
Dopo anni di convivenza, però, il matrimonio comincia a traballare: Oliver è sempre più impegnato con la carriera mentre Barbara decide di avviare un'attività per il commercio del paté..."  http://it.wikipedia.org/wiki/La_guerra_dei_Roses
"Attrazione fatale"

"Dan Gallagher, avvocato newyorkese, ha una vita tranquilla e una bella famiglia composta dalla moglie Beth e dalla figlia Ellen di 6 anni.
Una sera Dan conosce Alex Forrest, anche essa avvocatessa (di un'altra agenzia) insieme alla quale decide di trascorrere un pomeriggio e un'intensa notte mentre la moglie è in campagna in visita dai genitori. Su insistenza di Alex, i due passano un'altra giornata di divertimenti e soprattutto momenti erotici e al termine - nonostante la temperatura erotica sia stata altissima e ci sia stato anche uno scambio a livello umano - Dan decide di tornare alla sua vita. Alex compie la prima azione che fa presumere la presenza di problemi psichici, infatti si taglia le vene dei polsi manifestando la sua paura dell'abbandono e un comportamento autodistruttivo. Dan la aiuta mettendole delle fasciature e se ne va, anche se tale evento l'ha sconvolto molto e non vedendo l'ora di lasciarsi alle spalle questa storia. Di fatto, scompare e Alex inizia a cercarlo continuamente telefonando sia a casa che in ufficio, anche ad ore impensabili.
Sfinito dall’insistenza di Alex, per la quale si convince di provare una grande pena al fine di autogiustificarsi, Dan decide d'incontrarla. In tale occasione, la donna gli confessa di amarlo e di essere incinta di lui; sconvolto da questa notizia, Dan le propone di abortire ma lei rifiuta tempestivamente. Da questo momento, Alex si trasforma in persecutrice e riesce anche ad ottenere il nuovo numero di telefono casalingo di Dan presentandosi alla moglie e fingendosi interessata all’acquisto della casa messa in vendita: la moglie le porge il nuovo numero, non immaginando chi ha di fronte.
Intanto Dan si trasferisce con la famiglia in campagna, ma questo non scoraggia Alex...." http://it.wikipedia.org/wiki/Attrazione_fatale
"L'amore infedele" 

"Constance ed Edward sono un'agiata coppia che vive in una lussuosa zona periferica di New York. In una giornata di forte vento Connie si scontra con un bel giovane: cade, si ferisce a un ginocchio e lo sconosciuto le offre cure e riparo in casa sua. In quel momento passa un taxi vuoto, ma lei decide di accettare l'offerta di Paul Martel, un affascinante libraio. Più tardi, Connie inizia a sentirsi troppo attratta e decide di andarsene. Egli, salutandola, le regala un libro di poesie.
Il mattino seguente, Connie trova nel libro regalatole da Paul un suo biglietto da visita. Con la scusa di volerlo ringraziare lo chiama e riceve un invito per un caffè. Di fronte a Paul dapprima esita, riflettendo sull'errore che sta compiendo, quindi lascia la casa ma è costretta a tornare per prendere il cappotto dimenticato; Paul l'afferra e la porta a letto dove fanno l'amore. Sul treno verso casa Connie ripensa al rapporto appena avuto con Paul, alternando gioia e pentimento: ricordando il momento in cui Paul le leva la biancheria intima, fugge nel bagno del treno per levarsi gli slip e per lavarli, come a voler cancellare l'atto appena compiuto.
In seguito, Connie e Paul iniziano ad instaurare una relazione sentimentale fortemente passionale, mentre in Edward inizia a prendere corpo il sospetto, notando il distacco di Connie da lui e dal il figlio Charlie e la frequenza con cui la moglie prende il treno per Manhattan...." http://it.wikipedia.org/wiki/Unfaithful_-_L'amore_infedele
"Brivido caldo" (il trailer era troppo hot...)
   
 "Il giovane avvocato Ned Racine ha successo come dongiovanni ma non altrettanto nella sua professione. In una torrida serata d'estate, incontra una sensuale bionda, Matty, moglie del ricchissimo Edmund Walker, un affarista immobiliare coinvolto in traffici illegali. Matty resiste solo di poco alle avances di Ned, che la segue fino nella sua villa e hanno un rapporto sessuale. Comincia tra i due un'appassionata relazione clandestina. Nel frattempo, Ned si rende sempre più conto che la sua carriera non decolla, impegnato com'è in cause di poco conto. Matty vorrebbe lasciare il marito, ma non intende rinunciare al denaro: un accordo firmato prima del matrimonio prevede che, in caso di divorzio, lei abbia diritto al pagamento degli alimenti solo fino all'anno successivo. La presenza del marito diventa sempre più problematica per i due amanti ..."http://it.wikipedia.org/wiki/Brivido_caldo_(film)

Guardando questi film vi sentirete i/le  più fortunati/e del mondo, per aver scapolato, insieme all'amore, questi popo' di guai! E, finiti i pop corn, giù col gelato (meglio ancora con lo yogurt...)!!!
Per completare la serata procuratevi: 1 mazzo di carte per Tarocchi e istruzioni per l'uso, solo se siete spiritose/i e non inclini a prendere le cose troppo sul serio
oppure
cartoncini e pennarelli su cui scrivere a turno un difetto del/lla vostro/a ultimo/a ex che non riuscivate a sopportare: vince la palma della sfiga chi continua a scrivere difetti quando gli altri li hanno esauriti.
oppure
cartoncini e pennarelli su cui scrivere a turno la caratteristica che cercate nel futuro amore. Qui per calcolare la vittoria date un punteggio da 1 a 5 alle caratteristiche scritte dagli avversari: vincerà chi farà il punteggio maggiore.
In entrambi i casi predisponete anche una scatola per riporre i cartoncini, da datare, sigillare e conservare a futura memoria. Il prossimo San Valentino sarà buffo vedere se davvero la persona che avrete trovato sarà priva dei difetti che detestavate o ricca delle virtù che preferite!
La terza opzione, ultima ma non ultima, la affronterò domani, perchè adesso sono troppo stanca e rischio di non trattarla come merita! a PRESTO!


12 commenti:

Giulia G. ha detto...

ciao cara:) nuova iscritta..che idea carinissima quella dei lecca lecca *.*

se ti va passa da me,un bacio :*

http://missdelicious94.blogspot.it/

Silvia Brisigotti ha detto...

Sei un mito!!
Un bacione!!

simona gentile ha detto...

mi piacciono tutte le tue proposte...carinissimi i giochi da fare con i bambini , mi hai dato delle bellissime idee!io non ho mai festeggiato San Valentino....comunque tu voglia trascorrerlo ti auguro che sia una bella giornata...simona:)

Enrica ha detto...

Bellissimo post e idee, utili e originali che userò di sicuro. Mi piacciono un sacco anche le farfalline chupa chupa!!!! Buon San Valentino, con chiunque e dovunque sarai!

Unafettadiparadiso ha detto...

ah ah ah stavo leggendo quando mi è apparsa la terza foto, ho iniziato a ridere, ora ho le lacrime agli occhi, mi bruciano e non riesco più a continuare....ho intravisto dei film.....ma per quel giorno, io avrò altro da fare......chi vuol capire capisca....eh eh eh ...... e consiglio a tutti di emularmi.....ah ah ah!!!!Sei troppo forte.....

Stefano Salvadorini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Stefano Salvadorini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sharon ha detto...

Idee simpaticissime! :)

Hamina ha detto...

Bellissime tutte le tue proposte e molto utili.

ALESSANDRA GIACOMETTI ha detto...

Muhahahaha sei grande! Dico davvero!!! Ma come cavolo ti vengono in mente certe idee geniali?!?! Mi vien voglia di mandare via di casa il mio Valentino e organizzare una festa piena di ragazzini urlanti!!! Fantastica! Un abbraccio

astrattamente invenzioni ha detto...

Pensavo che la terza non si potesse dire perché troppo volgare haha (come hai scritto nel mio blog riguardo un'altra cosa)
Si vede che sei una educatrice

Cecilia Testa ha detto...

Ahahah! Diciamo che lo davo per scontato!!!!!