lunedì 10 febbraio 2014

Ancora film per San Valentino + stuzzichini anti senso di colpa

A proposito dei film da vedere con il vostro lui..qualcuna di voi propenderebbe per una lista di film più romantici. Il problema è e resta quello del livello di tolleranza dei vostri compagni.... E' fondamentale, per la visione coinvolgente di un film, che ci si possa rispecchiare in uno dei protagonisti. L'eccesso di romanticismo frena la possibilità per l'uomo di immedesimarsi nel protagonista maschile. Del resto, voi vi immedesimereste mai nelle donne dei primi film western, che mentre arrivavano gli indiani con i tomawack alzati frenavano il protagonista per baciarlo? Ecco, ogni tanto proviamo anche a metterci nelle scarpe degli uomini, che male non fa.. Dunque, cerchiamo un onorevole compromesso. Ad esempio, per gli appassionati dei film di guerra "Il nemico alle porte " lo è.



"ll 20 settembre 1942, la giovane recluta dell'Armata Rossa Vassili Zaitsev giunge a Stalingrado mentre la città è in gran parte occupata dall'esercito tedesco. Il suo primo impatto con la guerra è difficile, a causa del caos che regna nell'organizzazione delle difese sovietiche, ma in seguito riesce a mettersi in luce grazie alla sua straordinaria abilità come tiratore, un'abilità appresa negli Urali. Lo stesso giorno del suo arrivo, Vassili conosce lo zampolit Danilov che, dopo aver notato le doti di tiratore di Vassili, ha l'idea di utilizzarlo come personaggio simbolo della propaganda sovietica. L'idea viene accolta dal nuovo responsabile militare della città, Nikita Khrushchev, che promuove Danilov assegnandolo allo Stato Maggiore e trasferisce Vassili alla divisione tiratori scelti.
Nella nuova veste di cecchino, Vassili incomincia a mietere talmente tante vittime fra i soldati tedeschi, da attirare su di sé l'attenzione dello Stato Maggiore tedesco, il quale decide di inviare dalla Germania il miglior tiratore di cui dispone l'esercito tedesco, il maggiore König, con il compito specifico di eliminare il cecchino russo. I primi scontri tra i due si risolvono a vantaggio del tiratore tedesco che riesce a eliminare tre compagni di Vassili.
Il giovane russo è scoraggiato, ma Danilov lo rassicura rivelandogli che Saša, un bambino russo che è riuscito a conquistarsi la fiducia di König, farà il doppio gioco informandolo della posizione del nemico....."
http://it.wikipedia.org/wiki/Il_nemico_alle_porte
Più datato e più romantico (nel senso che gli uomini danno a questo termine) è "Vite sospese"




"Usa, 1940, Ed Lenand, un colonnello dell'Office of Strategic Services (OSS) sotto copertura come avvocato, assume come segretaria l'affascinante Linda Voss, ebrea americana di origini berlinesi. Poco tempo dopo, complice la passione di Linda per il cinema e alcuni messaggi incomprensibili dettati da Ed, la giovane segretaria scopre che il suo datore di lavoro non è ciò che sembra. Ed si rivela un ufficiale dell'esercito americano in contatto con spie inviate in Germania. Tra i due scattano la passione e l'amore. Costretti a nascondere i loro sentimenti e la loro storia d'amore, quando l'America entra in guerra, Ed è costretto a indossare la divisa e partire per mete sconosciute, lasciando sola e incapace di ottenere notizie la povera Linda. Dopo qualche tempo si rincontrano in una sala da ballo. La passione non si è affievolita. Ed offre a Linda una nuova posizione lavorativa, grazie alla quale è messa al corrente di ciò che accade in Germania e delle notizie che giungono attraverso le spie. I colpi di scena non mancano...."
http://it.wikipedia.org/wiki/Vite_sospese

A me tanti anni fa piacque e può essere indicato nel caso di una coppia che abbia condiviso molta strada.

E se optaste per un cartone animato? Il cartone di amore e guerra migliore è senz'altro Mulan:


"Da lungo tempo i territori della Cina di fine VIII secolo, sono protetti dalla Grande muraglia, una mastodontica struttura che circonda i suoi sterminati confini. La gente vive, però, ancora in un periodo di guerra solo contro gli Unni, che guidati dal sanguinario Shan Yu e dal suo falco di compagnia, per avere un territorio loro e non essere nomadi barbari come in Europa, riescono a superare l'immane costruzione e dilagano per il paese. La guardia della muraglia accende in tempo un rogo su di una torre e manda all'imperatore la notizia per ogni provincia.
La tranquilla vita di un villaggio cinese è scossa dalla notizia dell'invasione. Ogni famiglia deve fornire un componente maschio per la costituzione delle armate che partiranno ad affrontare gli invasori. Mulan, giovane, forte ed atletica donna, sin da piccola, della famiglia Fa, con l'intento di salvare il padre rimasto zoppo nelle guerre precedenti con Shan Yu e per riscattare l'onore perduto nell'incontro con la Mezzana-educatrice di età adulta, si traveste da uomo e parte per il campo di addestramento. Mulan è accompagnata da Mushu, un gracile drago cinese, incaricato di risvegliare l'antico drago di pietra con il gong, distrugge la statua per un incidente e viene licenziato come guardiano, per poi decidersi di seguire Mulan al suo posto".
http://it.wikipedia.org/wiki/Mulan

Per gli amanti del west come tacere di "C'era una volta il West"? 

Guardabile ad oggi da parte di noi donne con serenità, pensando ad una Claudia Cardinale ormai anziana. In questo film è di una bellezza sconvolgente, fortunamente inoffensiva. Perché qualcuna potrebbe urtarsi se il proprio lui fa dei commenti sulla bellezza della protagonista proprio a San Valentino. Ma si sa, gli uomini sono uomini. E vi rasserenerà pensare che quella bellezza ha più o meno l'età di vostra mamma (se non addiritttura della vostra nonna)

"Stati Uniti, 1908. Deserto del Mojave. Tre killer vengono uccisi presso una stazione ferroviaria da un misterioso straniero soprannominato "Armonica" per l'abitudine di vagare suonando continuamente questo strumento musicale. I tre sono uomini di Frank, spietato assassino al soldo di Morton. Costui è un moribondo industriale ferroviario ammalato di tubercolosi ossea che vive e dirige i propri affari sul suo treno personale, smanioso di terminare, prima di morire, l'ultimo tronco di una linea meridionale che dovrà unire la costa orientale degli U.S.A. a quella occidentale. Nel duello Armonica rimane ferito e si rifugia in una squallida locanda. Qui trova Jill, una bellissima donna proveniente da New Orleans non del tutto a suo agio nel selvaggio West, e Cheyenne, pericoloso bandito appena evaso dal carcere. Armonica avverte Cheyenne di aver appena ucciso tre uomini vestiti con il suo medesimo spolverino: il bandito, dato che quella giacca è il segno di riconoscimento della sua banda, nega di aver perso tre suoi compari.
Intanto Frank, assieme ad altri loschi pistoleri, uccide Brett McBain, un immigrato irlandese che possiede diversi appezzamenti di terreno che servono a Morton, e i suoi tre figli.
Jill si fa accompagnare dal "matto" alla fattoria della cittadina di "Sweet Water" di McBain, dove trova la macabra scena della strage. La donna, che si era segretamente sposata con McBain, rimane l'unica proprietaria della fattoria e della terra. Decide di pernottare da sola precipitandosi a rovistare la casa in lungo e in largo alla ricerca del denaro del marito. Durante la notte s'impaurisce quando sente fuori dalla finestra misteriosi suoni di un'armonica.
Al mattino Cheyenne irrompe nella casa e, dopo un colloquio con Jill, capisce che qualcuno senza scrupoli vuol far cadere su di lui la colpa dei recenti delitti. Cheyenne sente odore di soldi: Jill però lo informa di non aver trovato nemmeno un centesimo malgrado McBain le avesse promesso, per sposarla, di essere un uomo molto ricco. Delusa Jill decide di tornare a New Orleans dove faceva la prostituta. Cheyenne lascia la donna e decide di vederci più chiaro sulla vicenda mentre Armonica riesce a proteggere Jill dall'attacco di altri due sicari mandati da Frank per volere di Morton, uccidendoli in una sparatoria...."
http://it.wikipedia.org/wiki/C'era_una_volta_il_West
Altrimenti c'è l'arcinoto "Balla coi lupi" 

di cui non vi dico nulla perché credo non ci sia una persona, in occidente almeno, che non abbia visto e apprezzato questo film.
E ora veniamo a cosa sgranocchiare durante la visione. Le care vecchie patatine in busta sono buonissime, soprattutto quelle di alcune marche, e volendo si trovano anche biologiche (a caro prezzo, ma si trovano). Ma biologico o no, il fritto non è un toccasana, lo sappiamo tutti. In commercio si trovano tante cose, anche spacciate per "light".. ma perché non approfittare dell'occasione e provare degli snack ipocalorici? 
Ingredienti
 5 mele
1 banana
4 cucchiai di zucchero 
 il succo di due limoni


Spremete il succo dei limoni e scioglietevi lo zucchero


Affettate la frutta e irroratela con il succo zuccherato, girando perché tutta sia inumidita. 


Disponete su una teglia coperta di carta da forno e infornate a 140° per un'ora. Abbassate il fuoco a 120° e proseguite un'altra mezz'ora.



Ecco qui il vostro snack 


Avete voglia di sgranocchiare! Ce n'è per tutta la serata!





7 commenti:

simona gentile ha detto...

Grazie!!! Ho sempre voluto farla per le torte! Baci Simona

ALESSANDRA GIACOMETTI ha detto...

Mmmmmhhh dev'essere una bomba!!! Devo proprio provare a farla^^ un bacio

giuliana gg ha detto...

Buoni questi snack ipocalorici
ciao Giuliana

Silvia Brisigotti ha detto...

Buonissima questa frutta!! Deliziosa!! Anche a me vite sospese era piaciuto molto!! Un bacione!

Seleny Luna ha detto...

mmmm ma che buona questa ricetta...>_<..mmm che grandi golosità..*_*....un idea fantastica che terrò a mente...per i film adoro Mulan....>_<Un bacione....

Ele - Il tè delle nove ha detto...

snack ipocalorici....come resistere!?
Adoro Kevin costner in balla coi lupi, e sono anni che non guardo Mulan...potrei fare un ripasso, buona idea!

Sharon ha detto...

Io e la mezza mela guarderemo lo hobbit accoccolati e non so ancora di preciso cosa mangeremo!
Bacioni!