giovedì 8 novembre 2012

una torta per Obama


Ai più sembrerà una follia, ma io oggi sono felice di aver perso una scommessa. Già ieri sera a quest'ora mio marito, davanti alla maratona televisiva per le elezioni americane, sosteneva che fosse ormai chiaro che il vincitore sarebbe stato Obama. Io temevo molto il contrario, ed in più sono scaramantica da morire (non potevo pensare a cosa avrebbe potuto succedere in America e nel mondo se avessero vinto i repubblicani, il cui candidato aveva esplicitamente chiesto l'appoggio di gente tipo Sara Palin, quella che faceva la caccia all'orso dall'elicottero, tanto per dirne una...). Così abbiamo scommesso io sulla vittoria di Romney (ripeto, per scaramanzia e BASTA!) lui  su quella di Obama: se io avessi perso la posta in palio era una torta. E infatti, per fortuna, HO PERSO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
La storia ha avuto un seguito, ma lo posterò domani, perché adesso sono troppo stanca (non per la torta, cui ho potuto metter mano solo intorno alle 22), e devo aver già scritto qualche marronata... A presto!

Comunque
EVVIVA OBAMA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 








4 commenti:

Angela di Finalmente in cucina ha detto...

Anche io sono felice che abbia vinto Obama, è la tua torta è magnifica! E allora w Obama! :) baci e a presto

mimma ha detto...

W OBAMA!!!!!! anch'io sono felicissima per lui e per gli amenricani!!!! l'avessimo noi un pPresidente così!!!! bravissime!!!!

Cecilia Testa ha detto...

Non capita spesso che i fatti del mondo ci diano l'occasione per festeggiare; così ho colto la palla al balzo! Un abbraccio

Cecilia Testa ha detto...

Ciao Mimma, che piacere averti tra noi! Grazie per il commento e per i complimenti. A presto!