lunedì 24 marzo 2014

Cups Primavera e Pasta di Mashmallow


Una volta tanto mantengo una promessa: insieme a questi altri cups, opera di Viola, decorati ancora in pasta di zucchero, ho deciso di ripubblicare la ricetta per la pasta di mashmallow. Alcuni sostengono che non sia professionale. Io penso che piuttosto che spendere cinque euro l'etto per una pasta di zucchero, sia più opportuno tentare di arrangiarsi con quel che si può trovare vicino a casa propria. In più, come vedrete, la pdm ha i suoi bei lati positivi. Come tutte le cose, del resto, in questo mondo. 




Ed eccovi, dopo avervi dimostrato le meraviglie della pasta di zucchero, le opportunità che i mashmallow posso insospettatamente riservarci: 
Ricetta per pdm
  1. 150 grammi di marshmallow
  2. 350 grammi di zucchero a velo (se lo fate da soli aggiungete anche un cucchiaio colmo di amido e una bustina di vanillina)
  3. 2 cucchiai di acqua


Procedimento
  • mettere il marshmallow in una terrina adatta al microonde e cospargerlo con i due cucchiai di acqua e porre in microonde a 750 per 20 secondi
  • estrarre dal microonde e girare energicamente per qualche secondo

  • qualora l'impasto non avesse questa consistenza rimettere nel microonde per altri 20 secondi
  • aggiungere lo zucchero a velo setacciato (se avete optato per quello casalingo ricordate di miscelarlo con amido e vanillina prima di setacciare)
  • girare con molta energia il composto così ottenuto in una prima fase direttamente nella terrina

e solo in seguito sulla spianatoia, per evitare di restare inglobati voi stessi nell'impasto

La consistenza finale dovrebbe essere questa :

Il consiglio è di farla riposare il più possibile; io non l'ho fatto e la consistenza era molto gommosa.

Devo dire che questa pasta non è equivalente alla pasta di zucchero tradizionale, perchè più elastica.
Comunque una sua dignità la possiede, e io sono riuscita a tirarci fuori qualcosa:


Quando, in passato l'ho usata dopo un periodo di riposo (qualche giorno, ovviamente riposta in un sacchetto di plastica chiuso ermeticamente), ho avuto dei risultati migliori:
E, devo dire, che proprio la sua consistenza la rende impareggiabile per la creazione di nastri da arrotolare, che restano in piega quasi da soli, senza bisogno di supporti:

Spero di essere stata di aiuto a chi si scontra con difficoltà di reperimento di materie particolari, come la pasta di zucchero, e nonostante questo vuole cimentarsi nella decorazione di torte.



Buon lavoro a tutte !!!

pinterest