mercoledì 23 gennaio 2013

torta lolita quasi passo dopo passo, ovvero: come ti camuffo una Victoria sponge cake



Questa è una torta che purtroppo è stata un po' sprecata, visto che la destinataria non è stata raggiunta causa  maltempo


Almeno servirà a postare la ricetta di questa preparazione buonissima, che ha sostituito il pan di Spagna in tutte le nostre torte, visto che non necessita di bagna, è buonissima e stabile tanto da poter accogliere creme e farce e abbastanza consistente da reggere tutti i vestitini e i nastri che una Gotic Lolita possa desiderare su una torta...

Ingredienti
225 grammi di farina 00
300 grammi di zucchero
225 grammi di burro
4 uova
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

Procedimento
Sbattete il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara.

Aggiungete un tuorlo alla volta finché tutti non saranno amalgamati



Unite all'impasto di burro, zucchero e tuorli  farina, lievito e vanillina setacciati, poco alla volta.

Montate a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale.

Aggiungete all'impasto gli albumi montati

 Imburrate e infarinate una tortiera dal cerchio apribile e versate fino alla metà dello stampo, cercando di fare un incavo nel centro dell'impasto, dove è prevista una lievitazione più accentuata

Infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti, poi abbassate il calore a 150 e continuate altri 10 minuti o più, finché lo stuzzicadenti non vi segnalerà la fine della cottura.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera:
Ingredienti
4 tuorli
500 grammi di latte
150 grammi di zucchero
50 grammi di farina o fecola di patate
1 bustina di vanillina

Procedimento
Stemperate i tuorli in poco latte con lo zucchero


Aggiungete la farina (o la fecola) setacciata.

 Intanto avrete riscaldato altro latte, che verserete quando uova, zucchero e tuorli saranno ben amalgamati; da ultima aggiungete la vanillina, anch'essa setacciata

Continuate a cuocere a fuoco lentissimo per far addensare la crema, non stancandosi mai di mescolare.


Aspettate che la torta sia tiepida per poterla sformare, ponetela su una griglia a raffreddare e quando sarà completamente fredda tagliatela in due orizzontalmente e lasciatela ancora su una griglia. Solo quando sarà a temperatura ambiente potrete farcirla con la crema, anch'essa nel frattempo raffreddata. Mettete lo strato inferiore della torta con sopra la crema almeno un'ora in frigo e poi ricomponetela. Aspettate qualche ora prima di coprirla con una crema ganache. 

Crema ganache
250 grammi di cioccolato (fondente, al latte o bianco)
200 grammi di panna da montare 
Procedimento
Fate fondere 180 grammi di cioccolato; fate bollire la panna qualora fosse fresca, scaldare se a lunga conservazione. Quando il cioccolato sarà fuso aggiungere la panna e amalgamare.


    Per raffreddare la ganache aggiungete il restante cioccolato tritato molto finemente. Quando la crema sarà tiepida spalmatela sulla torta. Fate consolidare la torta in frigo per qualche ora (anche per tutta la notte).


Questa decorazione è stata realizzata da Viola interamente con pasta di zucchero, con l'ausilio di un tappetino- stampo in silicone. A presto la riprenderò in un video tutorial (giusto il tempo di imparare come si fa... dunque non troppo a presto, a pensarci bene...)



2 commenti:

Ely ha detto...

Che peccato non abbia raggiunto la destinazione.. è proprio stupenda...! Congratulazioni anche a Viola per la decorazione eccezionale! Un abbraccio forte e un bacio! :)

Cecilia Testa ha detto...

Eh sì, peccato! Anzi, credo che dovremmo almeno attribuire a questa torta il nome della destinataria e inviarle il post tramite facebook... Quanto alla decorazione sì, Viola è proprio brava, ed è così precisa da rasentare il perfezionismo...almeno fossi così anche per la sua stanza! Ahahaha! Un abbraccione carissima Ely, e a presto