domenica 28 luglio 2013

cheesecake antisquagliamento


 

Cheesecake antisquagliamento

Questa ricetta prevede la cottura. Se da una parte so che il forno non è l'elettrodomestico più amato, in questo momento dell'anno, dall'altra c'è da dire che la cottura rende la cheesecake "portabile": la crema non si scioglie come un gelato al sole, e la cottura ha anche il vantaggio di sterilizzare i vari ingredienti freschi.
Ingredienti

500 grammi di pasta frolla
250 grammi di ricotta
250 grammi di mascarpone
200 grammi di panna da montare
250 grammi di zucchero
1 bustina di vanillina o una bacca di vaniglia
mezzo bicchiere di latte


Procedimento
Se intendete usare la bacca di vaniglia al posto della vanillina per prima cosa dovete scaldare il latte e ammollare la bacca.
Preparate la pasta frolla e stendetela a misura della teglia che avete scelto

Foderate  la tortiera con la carta da forno ritagliata su misura; per fare in modo che la carta aderisca perfettamente ungete un poco la teglia.


Mettete la pasta frolla nella tortiera e  bucherellatela 





Mettete un altro foglio di carta da forno e riempitelo di riso o fagioli secchi, che rimuoverete a fine cottura (cioè dopo una mezz'ora)

Nel frattempo preparate le creme, amalgamando i formaggi e la panna con energica delicatezza con lo zucchero. Moreno è robusto e lo fa a mano. Io e Viola non prescindiamo dal frullino elettrico (la mitica batidora ammasadora).  Unite alla fine il latte con la vaniglia: se avrete usato la bacca, toglietela (ovviamente) e unite il latte alle creme solo se freddo. Se avete optato per la vanillina scioglietela nel latte che adesso amalgamerete alla crema.





Quando la crema finita avrà raggiunto una consistenza come questa spalmatela sulla base cotta


 e infornate a 160° per 20 minuti

Eccola pronta e decorata con una pesca fresca e  una ciliegina candita 


Questa è la "prova fetta": la torta è stabilissima! In realtà non avrebbe avuto tutto questo bisogno di essere "sicura", visto che è stata spazzolata (e in casa, senza neppure arrivare in giardino!) nell'arco di un pomeriggio!
 

11 commenti:

Valeria Della Fina ha detto...

Ma che bella questa cheesecake! In questa versione è proprio una torta da estate!
Ci credo che è finita in fretta ;)
Un abbraccio!

Tine the Lazy ha detto...

Sembra davvero ottima, ne vorrei una fettona :)

Dyl ha detto...

Ciao Ceci.... Allora... Io amo guardare la cheescake ma di solito mi delude in bocca (sinceramente preferirei succedesse il contrario!!) perché è sempre esageratamente dolce e stucchevole e pesante! La tua sembra molto più delicata e leggera! Me la segno e provo^^ un bacione grande grande <3

ileana conti ha detto...

Meravigliosa! Da provare!

Cecilia Testa ha detto...

Ciao Valeria; sì, in gran fretta! Un abbraccio e un grazie per la visita

Cecilia Testa ha detto...

Ciao Tine; potendo te la invierei davvero! Un abbraccio!

Cecilia Testa ha detto...

Ciao Dyl; a guardare i commensali mentre la facevano fuori non mi è venuta in mente la parola "delusione"..Quanto alla pesantezza, bhe...mascarpone e panna non scherzano...Però è vero che nella crema non ci sono uova e per 250 grammi la ricotta alleggerisce... Boh?! Credo che a volte l'estrema dolcezza sia data anche dalla copertura di sciroppo di frutta. Noi lo abbiamo eliminato. Comunque quando proverai fammi sapere! Ciao, un abbraccio

Cecilia Testa ha detto...

Ciao Ileana, poi facci sapere! Un abbraccio

ricamagiò ha detto...

Ciao è la prima volta che passo da qui, grazie all'iniziativa THE FASHION PANCAKE, e complimenti per il blog, ben fatto e che fa venire l'acquolina in bocca, solo leggendo i vostri post.
Ho letto qualche ricettina, che proverò a rifare, come questa cheescake deve essere veramente buona da mangiare e facile da rifare...
Un saluto Giovanna

Cecilia Testa ha detto...

Ciao Giovanna, benvenuta!

Seleny Luna ha detto...

buonissima...io adoro i cheesecake!!!..questa è una ricetta sicuramente che proverò!!!!^_^