venerdì 6 luglio 2012

cupcake all'albicocca senza glutine (ma con tanto di tutto il resto)

questa ricetta partecipa al contest di Morena in Cucina


Mai contest poteva capitare più "a fagiolo"; in una casa che abbiamo comprato da ristrutturare, per ora abbondanata al suo destino, c'è un albicocco, periodicamente saccheggiato dai vicini. Quest'anno abbiamo deciso che le albicocche ce le saremmo mangiate noi. Così Viola, Niccolò (il mio secondo figlio) e il fidanzato di Viola sono partiti armati di buste alla raccolta. Questo, dopo la spartizione tra vari parenti (solo quelli strettissimi, però), è stato il risultato.






Sono piccolissime ma squisite.
Mio marito vuole la marmellata, e appena finisco di sperimentare, sfidando il clima tropicale, la farò.
Intanto però dalla ricerca culinaria mi è venuta questa ricettina:

Cupcake all'albicocca

In realtà questa ricetta potrebbe chiamarsi "Apoteosi di albicocca"; queste albicocche io e Viola le abbiamo messe ovunque: nell'impasto, nella crema, nella ganache e nella crema al burro. Più albicoccosi di così questi cupcake non avrebbero potuto essere! Infatti, siccome li ho portati a casa da una amica che mi aveva invitato a cena, quando ho visto l'altra amica invitata mi è venuto un'atroce sospetto: e se fosse stata allergica alle albicocche? Alla padrona di casa avevo chiesto lumi in materia, ma all'altra commensale no! Generalmente io faccio di queste cose: il mio battesimo della cassata è stato funestato da tre commensali che detestavano i canditi. E visto che a pranzo eravamo solo in 6, la percentuale di errore è stata davvero alta!
Comunque, per fortuna anche Tiziana non aveva niente contro alle albicocche, e dopo una cena luculliana e buonissima, abbiamo potuto aggredire i cupcake apoteosi di albicocca senza timori. Beatrice ha apprezzato soprattutto il frostig, ma non ha disdegnato neppure il cupcake. Tiziana le ha impedito di mangiare solo il frozen di un altro "pasticcione", ma credo che nessuna di noi tre avrebbe potuto cimentarsi in un altro cupcake intero. Sfido io! Dopo una cena con antipasto di crostini alla bottarga e al lardo di Colonnata, dopo un piatto di melanzane alla pizzaiola e dopo un tagliere di fomaggi con a seguito ogni tipo di miele, marmellata, glassa, saremmmo state davvero delle impunite! Così le ho lasciato i cupcake avanzati, e vedrà lei se mangiarli tutti o solo il frostig. E quanto a me, occhio non vede...
Dunque, bando alle ciance: ecco la ricetta:

per il- chiamolo così - leit-motive

  • 300 grammi di albicocche
  • 300 grammi di zucchero

Per l'impasto dei cupcake

  • 300 grammi di farina autolievitante senza glutine
  • 100 grammi di zucchero
  • 3 uova
  • 125 grammi di burro (o margarina)

Per la crema pasticcera
  • 2 decilitri di latte
  • 2 tuorli d'uovo
  • 15 grammi di zucchero
  • 15 grammi di fecola di patate
  • 1 bustina di vanillina (consentita)
  • la scorza tagliata e grattata (deve essere pulita da bianco) di un limone biologico

Per la ganache
  • 400 grammi di cioccolato bianco

Per la crema al burro

  • 400 grammi di burro
  • 400 grammi di zucchero a velo

per prima cosa fate cuocere le albicocche in un pentolino con lo zucchero; quando si sono cotte bene passatele al setaccio e tenete da parte il risultato; vi servirà in tutte le fasi della preparazione. Il peso dovrebbe corrispondere più o meno alla metà del peso degli ingredienti crudi, ovvero 300 grammi.

Procedimento per i cupcake
  • Fate gonfiare le uova intere con lo zucchero per circa 10 muinuti, poi aggiungete alternatamente una cucchiata di fatina e un po' di burro fuso. Una volta finito il burro alternate la farina con un terzo della purea di albicocche che avevate precedentemente preparato.
  • Infornare in stampi da muffin (12) per 20 minuti a 160°. La temperatura e il tempo, però, come saprete tutte, variano da caso a caso.
  • Far rafreddare i muffin su una griglia e intanto preparare la crema pasticcera

Procedimento per la crema pasticcera 

  • Portate ad ebolizione il latte con l'aggiunta della buccia del limone e della vanillina,
  • Fare montare i tuorli d'uovo con lo zucchero per 10-15 minuti
  • Aggiungete la fecola setacciata al composto e da ultimo diluire con il latte aromatizzato
  • Lasciate raffreddare mesoclando ogni tanto perchè non si formi la pellicola
  • Quando la crema si sarà raffreddata aggiungete un terzo della purea di albicocche
Procedimento per la ganache

  • fate sciogliere il cioccolato bianco a bagno maria; quando sarà completamente fuso trasferitelo in una tazza e lasciatelo raffreddare
  • Quando sarà almeno tiepido aggiungete l'ultimo terzo della purea di albicche
  • "Assemblaggio"
  • Con una siringa per pasticceria mettete un po' di crema pasticcera nei cupcake; dovrete sentire voi la quantità necessaria perchè ammorbidisca e renda goloso il cupcake ma che tuttavia non lo faccia esplodere. Confido nel vostro tatto.
  • Spalmate sulla superficie superiore del cupcake la ganache e fatela raffreddare
  • Arricchite la crema al burro con  la ganache residua e una tazza di crema pasticcera.
  • Decorate con la siringa da pasticcere o con una sach a poche la parte superiore dei muffin

  • Decorate con piccole albicocche di pasta di zucchero o di marzapane e delle foglioline.

5 commenti:

Morena ha detto...

Che buone le sane albicocche di un albero da frutta!!!! Anche io ne ho uno ma è ancora giovane e quest'anno ci ha regalato solo 40 albicocche.
Che meraviglia questi cupcakes, mi fate venire l'acquolina!!!!
Ricetta inserita x la mia sfida di Luglio!
Grazie e alla prossima!
More

langolodimaria-maria53.blogpost.com ha detto...

Molto carine queste cupcake...e saranno anche buone!!

Doris ha detto...

Davvero graziosi..e sicuramente molto golosi!!

renata ha detto...

Belli i tuoi cupcakes...Complimenti
e immagino la bontà.....
In bocca al lupo per la sfida

Cecilia ha detto...

Grazie mille a tutte: in effetti erano così buoni che anche se eravamo super satolle ce li siamo mangiati di gusto! Grazie davvero a tutte voi; i vostri commenti ci sollecitano a fare sempre meglio!
Cecilia e Viola