giovedì 23 agosto 2012

riso alla cantonese


Niccolò come "Guest Star" ha scelto di mettere in padella la sua passione per l'Oriente, e non c'è niente di più conosciuto e mangiato, nella cucina orientale, del riso alla cantonese. Se infatti qualcuno resta inorridito all'idea del pesce crudo del sushi o perplesso sul gelato fritto, scagli la prima pietra chi non ha mai assaggiato una volta del riso alla cantonese. Nicco ha un po' italianizzato la ricetta, anche per venire incontro a chi non ha supermercati fornitissimi o negozi etnici nei paraggi. L'unico ingrediente doc è la salsa di soia, che però è di facile reperibilità quasi ovunque.

Ingredienti per 6 persone (con un certo appetito)

1/2 kg di riso basmati
3 uova
1 cipollotto 
2 etti e mezzo di prosciutto cotto tagliato dadini
200 grammi di piselli (conservati in barattolo)
olio d'oliva
1 dado da brodo vegetale (possibilmente bio)
2 cucchiai di salsa di soia
olio d'oliva e sale q.b.



Procedimento
Preparate il riso come di consueto (noi abbiamo provato a cuocere il riso all'orientale, coprendolo d'acqua, tappando la pentola e abbandonando il riso al suo destino e non ci è piaciuto affatto! Abbiamo ricominciato d'accapo!) ricordandosi di mantenerlo al dente perchè dovrà essere saltato.
Nel frattempo sbattete le uova e fatene una frittata che poi taglierete a striscioline e scottate i piselli per tre minuti, scolandoli bene, tagliate a dadini il prosciutto e  affettate il cipollotto non troppo finemente. 
Mettete le fette di cipollotto a soffriggere in un wok, se ce lo avete, in una padella  un po' culona (ehm, scusate ma non ho sinonimi, al momento) se non siete attrezzati.
Preparate col dado mezza tazza di brodo ristretto a cui aggiungerete anche mezzo cucchiaino di sale
Quando il cipollotto sarà appassito toglietelo dalla padella,  fate saltare il prosciutto e il riso che nel frattempo si sarà cotto, girando con energia. Aggiungete il brodo di dado alzando la fiamma e in sequenza la frittata a striscioline, i piselli e la salsa di soia. 
Date un'ultima vigorosa girata e la vostra esotica pietanza sarà pronta: 




Nessun commento: