mercoledì 4 marzo 2015

pre-scrap e nostalgia


Le  letterine dell'iniziativa "O Happy mail" hanno sollevato in me un'onda di ricordi. Io non sono una patita dello scrapbook. Non perché non mi piaccia, anzi: resto affascinata dalle piccole meraviglie che le scrapper riescono a realizzare. Ma per me è impossibile raggiungere livelli di tale precisione. La prima e decisiva difficoltà che incontro è quella di fare le righe diritte. A quasi quarant'anni ho scoperto di essere discalculica, "grazie" a Niccolò, discalculico diagnosticato in terza elementare. All'epoca delle Scuole Superiori sapevo di essere semplicemente "ciuca". Comunque ho studiato matematica e geometria più o meno quanto un ingegnere: ripetizioni su ripetizioni, persino da un professore universitario che si infuriava come un pazzo: la mia più grande soddisfazione fu quando sfuriò così tanto da rasentare il malore! E dopo tutto ciò alla maturità al compito di geometria, sulla rotazione di un trapezio che doveva girare intorno ad un certo asse del cavolo e poi su un altro ancora, presi tra il due e il tre! Dunque, ecco perché io e lo scrapbook non abbiamo un grande feeling. Ciò non toglie che in tempi in cui ancora da noi questa disciplina non veniva praticata io non mi cimentassi con l'organizzazione creativa delle foto. Anzi: i regali che facevo a mio marito per tutti i compleanni, dalla nascita di Viola fino ai tre anni di Niccolò, sono stati proprio album in cui raccoglievo foto e ricordi. Fintanto che i bambini sono stati piccolissimi l'artefice sono stata solo io, poi loro hanno cominciato a darmi un valido aiuto. Questo è l'album che regalai a mio marito per il suo 46 esimo compleanno; è un viaggio nostalgico, perché sono passati 13 anni, che si vedono tutti....


Dedica finale; sono strana, lo sapete.... ma la prima pagina era davvero bruttina..ve lo dicevo che io e lo scrap non andiamo così d'accordo...


Anche le fasi preliminari dei viaggi mi sembravano cose degne di essere ricordate...


E anche luoghi anonimi come gli aereoporti luoghi fantastici in cui fare le prime avventure, tra cui la sperimentazione di un minivasino per miniviaggiatori

Piccoli brani di "diario di viaggio" e flash sulle opere viste, per dare un contesto alle foto e restituire al lettore un'idea del momento.



In queste pagine si vedono i cospicui aiuti di Viola, che all'epoca aveva sette anni. E la cronaca di una piccola disavventura, ovvero il febbrone di Niccolò, il secondo giorno di viaggio...



Disavventura finita presto, grazie al medico della Europe Assistance, a uno sciroppino miracoloso e a una giornata tranquilla.

Il signore dall'aria un po' così non lo conosciamo neppure; è entrato per sbaglio nell'inquadratura.. ricordatevi che all'epoca si portavano i rotolini a sviluppare, e non c'era ritaglio o foto ritocco...

Gli uccelloni a vigilare sulla pagina del mercato degli uccelli sono di Viola...


..così come gli alberelli e la loro disposizione nelle pagine dedicate al parco intitolato a  Caterina De Medici, nostra conterranea.


Ma siccome non siamo mai stati esterofili, anche a pochi chilometri da casa nostra ci sono state opportunità interessanti da sfruttare: tra queste la rievocazione di una giornata medioevale a Volterra, all'epoca in cui non era ancora frequentatissima e supercostosa come oggi...


Ma anche mostre di fiori, come a Lucca


Un bel regalo da fare ad un papà, non trovate?

13 commenti:

Le creazioni di Ivy ha detto...

Ciao Cecilia, ma che cosa meravigliosa! Hai realizzato un fantastico album dei ricordi! Brava
Che bello che deve essere sfogliarlo e ricordare quei bei momenti passati!
A ptesto

Seleny Luna ha detto...

Ciao Ceci!!!!!!!!!..ma non è vero sei bravisisma..che bell'album che hai realizzato..*_*..davvero tanto odlce e molto molto bello!!!!!!!!!!
Un abbraccio!<3

Cecilia Testa ha detto...

Ciao ragazze, devo dire che a sfogliarlo di nuovo viene un po' di magone... Grazie mille della visita e dei commenti!

Anna Gocce di Agata ha detto...

Si, l'album è davvero molto bello! E non dire che non hai affinità con lo scrap! I disegni di Viola sono fantastici!
Bellissimo ricordo!

Patricia Moll ha detto...

Bravissima!!!!!
Ricordare così è anche più di un piacere.
Complimenti a te per l'idea e ai disegnatori.

SABRINA RABBIA ha detto...

che bel pensiero, sei stata bravissima!!!!Baci Sabry

Cecilia Testa ha detto...

Vi ringrazio, ma da qui allo scrap che vedo sulle pagine delle amiche che lo fanno seriamente credo ci sia un abisso. Ciò non toglie che io mi sia divertita a farlo e che il risultato sia stato apprezzato, E poi sì, credo che il contributo di Viola sia stato determinante! Grazie a tutte!!!

Fata Confetto ha detto...

Ciao Cecilia,
dal profilo ho scoperto che sei di Livorno, io scrivo da Pisa: mi fa piacere come hai interpretato luoghi cari a noi Toscani, come LUCCA ( CITTà DELLA MIA CARA MAMMA ) E vOLTERRA.
e POI CHI L'HA DETTO CHE LA PERFEZIONE è PIù IMPORTANTE DELLA CREATIVITà?
sEMMAI è VERO IL CONTRARIO.
qUANTO ALLA DISCALCULIA, LA CONOSCIAMO BENE IN FAMIGLIA, INSIEME ALLA DISORTOGRAFIA E ALLA DISGRAFIA, IL MIO lORENZO, ORA TRENTENNE, NON SI è FATTO MANCARE NULLA (a scuola un disastro) E ADESSO è UN GIOVANE ADULTO, GRANDE LETTORE E pungente senso dell'umorismo!
Scusa per i caratteri maiuscoli , ma me ne sono resa conto quasi alla fine ed è troppo lungo questo commento per riscriverlo tutto...abbi pazienza, saluti a te e fam( come si diceva nelle cartoline di una volta)
Marilena

franca ha detto...

ciao Cecilia, ma che bel blog e poi questo post mi ha fatto vedere Volterra, luogo che ho visitato un pò di anni fa, quando vivevo con la famiglia in Toscana e precisamente nella tua provincia e spesso venivamo a Livorno, ho dei bei ricordi di quel periodo,mi unisco anche io ai tuoi followers così ogni tanto vengo a sbirciare, grazie per esserti unita al mio, baci

Cecilia Testa ha detto...

Ciao ragazze, benvenute da noi!!!

Antonella S. ha detto...

Ciao Cecilia, grazie per la tua gradita visita al mio blog. Tu sei bravissima, i tuoi album sono dei veri gioielli, è esattamente così che io intendo i ricordi. Anch'io ho decine di questi album pieni di fotografie, biglietti di viaggio, biglietti di musei, conti di ristoranti e bar e fittamente scritti a mano con la penna stilografica...contengono tutto un mondo.
Ti auguro una felice serata, a presto.
Antonella

Paola ha detto...

E meno male che non sei una patita di scrapbooking ... a me piace tantissimo! Così ricco e così pieno di amore ...
A presto.

Jessica Giusti ha detto...

E' bellissimo si *__*
Mi piace l'album che hai realizzato, io provai a farlo diversi anni fa per mia madre e ti giuro non è bello neanche la metà del tuo ^_^ Coplimenti!!!
Ps: ehmmm matematica? cos'è la matematica? ^_^
A presto :)