domenica 11 dicembre 2016

Torta magica senza glutine

Non si tratta di un mio personale delirio di onnipotenza, state tranquille, ma di una denominazione che esiste. Io non la conoscevo, l'ho vista a Bake off, in una delle tante repliche. Siccome non mi potevo capacitare che una torta con un solo impasto formasse da sola tre strati, la dovevo provare per forza. Così ho cercato la ricetta, anzi, tante ricette, le ho un po' mescolate e soprattutto ho tolto la farina 00, per  farne una versione senza glutine. E siccome nel frattempo dovevo anche fare un chilo di arance candite (un giorno vi spiegherò perché), mi sono rivolta al Bimby anche stavolta.
E questo è il risultato.
Dopo tentativi deludenti, sono sufficientemente soddisfatta: si sentono bene i tre strati, ed effettivamente questa torta ha davvero la consistenza del flan alla base, del ripieno della cheese cake al centro, e di un sottilissimo strato di pan di Spagna in superficie.



Ingredienti

4 uova a temperatura ambiente
125 grammi di burro fuso e raffreddato
130 grammi di zucchero semolato 
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di succo di arancia
1 cucchiaio di acqua fredda
65 gr di fecola di patate*
60 grammi di maizena*
500 gr di latte intero (tiepido)
1 bacca di vaniglia
2 cucchiai di zucchero a velo per guarnire

* da prontuario per i celiaci

Preparazione


Togliete i semi dalla bacca di vaniglia e metteteli da parte.
Mettete a scaldare il latte con la bacca di vaniglia, ma non bollitelo. 
Posizionate nel boccale la farfalla e mettete gli albumi e il succo di arancia, montate 2 minuti a velocità 4 e mettete da parte. 

Senza lavare il boccale mettete i tuorli e lo zucchero, sempre con la farfalla per 8 minuti a  velocità  5, aggiungendo dopo 5 minuti l’acqua.

Aggiungete il burro fuso e freddo in cui avrete incorporate il sale e emulsionate per 1 minuto a velocità 4. 
Unite le farine e amalgamate per 1 minuto a  velocità 4. 
Aggiungete il latte tiepido a cui avrete tolto la bacca; aggiungetevi i semi della bacca di vaniglia e mescolate per 30 secondi a velocità 3. 
Infine unite gli albumi montati, reinserendo la farfalla: risulterà un composto parecchio liquido, ma abbiate fede.



Cottura

In  tutte le ricette si sosteneva la necessità di utilizzare teglie di metallo foderate di carta da forno. E le dosi qui riportate sono date per una teglia 20 x 20.  Io ho fatto la guappa, un po' perché non avevo una teglia di metallo 20 x 20, un po' perché ho voluto provare a usare uno stampo di silicone. 
Ecco, voi non lo fate, per favore. 
La torta nello stampo di silicone è fallita per due terzi, perché la base, che dovrebbe avere la consistenza di un flan, è venuta inesorabilmente gommosa. 
Il secondo tentativo è andato molto meglio, anche se forse ho sbagliato la dose di impasto versato, ed ho fatto due torte, una in uno stampo da plum cake, uno in una teglia di 20 cm di diametro. Tra l'alto il senso della carta da forno è quello di consentire l'estrazione della torta una volta raffreddata, e nella versione in teglia tonda non è possibile farlo. Quindi, a volte l'obbedienza da' i migliori risultati. 
Per ottenere un risultato ottimale utilizzate la teglia quadrata e foderatela con due strisce di carta da forno di 20 centimetri di larghezza e almeno 80 di lunghezza, collocate a croce, in modo da poterne afferrate i lembi dopo il raffreddamento della torta. 
Una volta versato il composto ottenuto nella fantomatica teglia  cuocete in forno preriscaldato a 150° (non ventilato, per carità!) per 80 minuti circa. Non curiosate prima!!! Anche se la torta non lievita, può comunque smontare!
Una volta cotta, estraetela dal forno, lasciatela raffreddare completamente a temperatura ambiente, ricopritela con della pellicola trasparente e riponetela in frigorifero per almeno 2 ore. Quando la torta sarà ben raffreddata potete cospargerla di zucchero a velo, se volete.
Si consiglia generalmente di conservarla in frigo, ma noi l'abbiamo tenuta fuori: quella povera torta faceva più fuori che dentro, così abbiamo preso una decisione drastica! E, devo dire, a temperatura ambiente è ancora meglio!






pinterest