sabato 17 dicembre 2016

Arance similcandite superfacili (e supereconomiche) per tutte le preparazioni di Natale



Non si tratta di canditi veri e propri, perché non durano quanto i canditi industriali, però sono super collaudati come ingrediente per tutte le preparazioni di Natale. Infatti, qualora decideste di cimentarvi in ricette natalizie e vi recaste, lista degli ingredienti alla mano, al supermercato o, come facciamo talvolta noi, dal "chiccaio" (a Livorno ce ne uno storico e strafornito, nei pressi del Mercato Centrale) vi verrebbe voglia di comprarvi dette specialità natalizie già fatte, dati, nel primo caso, la bruttezza dei canditi scatolati, nel secondo, il costo dei canditi "veri", più o meno equivalente a quello del tartufo. E visto che questa preparazione è facilissima, e al limite ci rimettereste pochi euri qualora non vi convincessero (ma ne dubitiamo), secondo noi potreste davvero provare.

Ingredienti
2 kg di arance non trattate
1,5 kg di zucchero
1,5 litro di acqua
50 grammi di zucchero per lo spolvero finale

Preparazione
Lavate le arance e fatele a fette spesse almeno mezzo centimetro. Mettetele in una pentola con acqua fredda, abbastanza perché ne siano ricoperte. Portate a bollore e lasciate sobbollire per almeno 5 minuti.
Scolate le arance e gettate via l'acqua. Sciacquatele abbondantemente ma delicatamente (niente getto violento, per capirsi), sgocciolate e mettetele di nuovo al fuoco con altra acqua fredda. Lasciatele sobbollire altri cinque minuti e spengete il fuoco. Ripetete questa operazione un'ulteriore volta. Sciacquatele abbondantemente, sgocciolate e mettetele di nuovo al fuoco con altra acqua fredda. Le bolliture e i successivi risciacqui dovranno essere almeno 3.
Dopo aver finalmente sgocciolato ulteriormente le arance pesatele. A me sono uscite un chilo e mezzo di arance, ma potrebbe essere che a voi ve ne esca di meno. Comunque, mettete la stessa quantità di arance, zucchero e acqua. Sciogliete lo zucchero nell'acqua in una padella che possa accogliere tutti i vostri ingredienti e mettete al fuoco.
Fate cuocere a fuoco basso fintanto che l'acqua non si sarà completamente assorbita, facendo tuttavia attenzione a che lo zucchero non si caramelli. Se dovete girare le arance fatelo con un cucchiaio di legno e con molta cautela. A me ci sono volute circa due ore, 
Prelevate le arance, ormai candite, e mettetele ad asciugare su un foglio o più di carta da forno, spolverizzatele con lo zucchero semolato e mettete in forno a 80° per un'ora, se vi servono subito, o lasciate per 12 ore a temperatura ambiente se avete pazienza. Io ho scelto questa opzione. A questo punto i canditi sono pronti. Buon appetito o buon lavoro, a voi la scelta. 

pinterest