sabato 22 settembre 2012

frollini zuccherosi


Questa ricetta partecipa a :



Per questi frollini zuccherosi ho utilizzato la nostra ricetta per la pasta frolla che abbiamo perfezionato nel corso degli anni e che ha sfidato (e vinto) anche la ricetta del nostro primo maestro di pasticceria (io e Viola seguimmo il nostro primo corso di pasticceria quando lei aveva nove anni, quindi ahimè, di tempo ne è passato...). E' il nostro cavallo di battaglia e non può mancare come regalo a parenti e amici in tutte le feste comandate. Quello che cambia è la forma e la decorazione, ma non la frolla. Siamo abitudinarie, o tradizionaliste, se volete.. Ma è una bella tradizione e ce la teniamo stretta. 



Ingredienti

250 grammi di farina (si può fare anche con farina forte, addirittura con quella integrale, e il risultato è sempre eccellente)
125 grammi di burro (o margarina in panetti)
100 grammi di zucchero (anche di canna)
2 tuorli d'uovo
il succo di mezzo limone 
un pizzico di sale

Procedimento

Viola la prepara con la farina a fontana, il burro a pomata, ecc ecc e se deve regalarli lei i nostri biscotti su questo non transige. Io infilo tutto nel robot (magari prima mescolo- sempre nel robot- farina e zucchero, e questa è l'unica accortezza). A seconda del clima, soprattutto dal livello di umidità, potrà variare di poco la consistenza dell'impasto, che deve essere liscio e compatto. Se troppo morbido aggiungete farina mescolata con zucchero, se sbriciola del succo del limone. Mi raccomando, procedete aggiungendo a gocce (o a cucchiaini), per non fare come me, che una volta ci ho messo un'ora a trovare la consistenza giusta, perché ho iniziato aggiungendo farina e alla fine ho dovuto aggiungere un altro tuorlo, altri 50 grammi di zucchero e ancora succo di limone!
Dopo la preparazione si mette l'impasto in una busta da freezer e si lascia riposare in frigo almeno mezz'ora. Dopo questo tempo si spiana con il mattarello e si ritaglia come si vuole. 
La cottura è generalmente a 180°, ma dipende dal formato dei biscotti e dalla personalità del vostro forno. Il nostro ha cominciato già a manifestare la sua, e scalda di più da una parte, tanto che l'ultima volta ci sono venuti fuori dei muffin col ciuffo. Comunque, non dovendo lievitare, potete controllare la vostra frolla spesso;  in alcuni casi anche dieci minuti possono bastare. Se preferite un po' di pallore infornate a 160° e sarete più tranquille.
La decorazione è con la pasta di zucchero, che ho colorato e ritagliato con il solito tagliapasta con cui avevo tagliato i biscotti, avendo un po' di accortezza di rimpicciolire di poco la forma da applicare, perché il bordo di biscotto che sbuca da sotto la decorazione crea un piacevole contrasto visivo. 




2 commenti:

Giulia Marin ha detto...

grazie mille di acer partecipato al nostro giochino con questi biscotti! davvero carini! un abbraccio!

Cecilia Testa ha detto...

Grazie a te per l'ospitalità!
Ceci e Viola