martedì 26 febbraio 2013

Sformato di cavolfiore


Questa è una ricetta molto ricca, abbastanza rapida nella preparazione ma che mi ha dato filo da torcere in cottura. Al di là degli aneddoti sul nostro forno, credo che stavolta la responsabilità sia tutta mia, o della ricetta stessa... Il fatto è che l'ho preparata con uno stampo di silicone, cotta per quaranta minuti, secondo la ricetta della zia, verificata in consistenza e dunque cotta ancora per altri venti minuti, e ancora buttava fuori umidità... Dunque l'ho passata al microonde col grill e ventilato. Allora finalmente si è consolidata (ma non perfettamente). Riconosco che si tratti di un procedimento laborioso, però il risultato è ottimo. Il consiglio che do a tutte/i voi è di cuocerlo in una pirofila, così non rischierete smottamenti. 

Ingredienti
1 cavolfiore piccolo
200 gr prosciutto cotto
200 grammi di groviera
250 grammi di besciamella
2 tuorli d'uovo
sale e pepe q.b.



Procedimento
Pulite dalle foglie terminali e dal torsolo e dividete a cimette il cavolfiore. Lessatelo al dente, o fatelo cuocere al vapore, poi passatelo al mixer. Aggiungete  all'impasto il tuorlo delle uova, la besciamella, il formaggio e il prosciutto tritati, il sale e il pepe secondo il vostro gusto.  Mettete in una pirofila; io l'ho messo in uno stampo di silicone e sono impazzita per non fargli perdere umidità una volta sformato (e almeno ci fossi riuscita!).
Mettete dunque in forno a 180° per mezz'ora e a 150 per un'altra mezz'ora. La consistenza finale sarà comunque morbida. Qualora riusciate a cuocerne uno in uno stampo in tempi compatibili con gli impegni di una giornata tipo e a sformarlo non grondante fatemelo sapere, perché anch'io ambisco a raggiungere un tale risultato.


7 commenti:

Ely ha detto...

Le tue ricette sanno sempre unire ingredienti sani rendendoli irresistibili! Complimenti di vero cuore, Ceci! Delizioso! :D <3

Cecilia Testa ha detto...

Ciao carissima; far mangiare il cavolo ai familiari è un'impresa titatica; così lo è mooolto meno! Certo, se il forno mi desse una mano, sarebbe ancora meglio!ahahah! Ciao Ely cara, un abbraccio. Cecilia

Ci pensa Mamma ha detto...

Mi sembra che l'impresa sia riuscita molto bene! Ti seguiamo molto volentieri! A presto!

elenaltt ha detto...

Credo che proverò a farla anche io: grazie della ricetta!! Quando vuoi passa a trovarmi c'è un premio che ti aspetta! Elena

Bea ha detto...

credo che ne sia valsa proprio la pena! adoro il cavolo in tutti i modi!
baci bea

Silvia Brisigotti ha detto...

Il cavolfiore mi fa impazzire, davvero, e questo sformato è un trionfo!!

Raggio di Sole ha detto...

Proprio in questi giorni con le coinquiline cercavamo idee per cucinare il cavolo...grazie!!! ;)